Published On: ven, Mar 11th, 2011

Finanziamento dei soci: Presunzione di fruttuosità. Corte Cassazione sentenza 2735 2011.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 2735 del corrente anno ha confermato che il prestito del socio erogato alla società in cui egli è partecipante si presume  legalmente a titolo oneroso.

Tale presunzione, come detto legale, pone a carico del contribuente l’onere della prova contraria.  In particolare tale supposto può essere controvertito solo dimostrando l’infruttuosità del finanziamento stesso. La prova da fornire, oltretutto, dice la sentenza, per essere valida deve essere opposta nei modi previsti dalla legge.
Un caso in cui essa si considera validamente costituita si ha quando venga dimostrato che il prestito infruttifero  risulti dal bilancio allegato alla dichiarazione dei redditi.
Ed ancora, a nulla serve, in sede dibattimentale, che il socio dichiari che le somme erogate costituiscano versamenti in conto capitale quando non vengano eseguti secondo le procedure previste per apporti patrimoniali.

Fonte: Bdc news.
Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Share