Aggiornato il: — 20/03/16

" />
Published On: ven, Mar 4th, 2011

Cinque per mille: gli enti beneficiari devono iscriversi on line a partire dal 15 marzo 2011.

Parte la campagna 2011 per l’acquisizione del cinque per mille. Le iscrizioni  agli elenchi potranno effettuarsi  esclusivamente on line a partire dal 15 marzo prossimo e fino al 7 maggio 2011 per le Organizzazioni di volontariato e le Associazioni sportive.
Quindi con l’emanazione della circolare n. 9/E avvenuta in data di ieri 3 marzo 2011 l’Agenzia delle Entrate dà il via all’operazione 5 per mille.
Il documento di prassi stabilisce infatti le categorie destinatarie, i tempi e le modalità di ammissione agli elenchi appositi, e in che modo saranno ripartite le quote di irpef dei contribuenti.
Una quota del 5 per mille dell’Irpef potrà essere destinata, secondo quanto stabilito dal decreto “Mille proroghe” a finalità sociali per l’esercizio 2011.
 Soggetti ammessi.
Al pari dello scorso anno la quota del 5 per mille potrà essere destinata dai contribuenti per uno dei seguenti scopi:
  • Sostegno al volontariato, delle Onlus, delle associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionali, regionali e provinciali e delle associazioni e fondazioni riconosciute che esercitino attività  nei settori indicati dall’articolo 10  co. 1 lettera a) del D.lgs. n. 460 del 1997;
  • Finanziamento della ricerca scientifica e dell’università;
  • Finanziamento della ricerca sanitaria;
  • Sostegno delle attività sociali svolte dal proprio Comune;
  • Sostegno delle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni con rilevante attività di interesse sociale.
 Tempi di presentazione delle domande.
La circolare suddetta ha precisato ancora che le iscrizioni saranno possibili a partire dal 15 marzo c.m. e fino al 7 maggio 2011.
Entro la data ultima del 7 maggio quindi, a pena di decadenza,   gli Enti che svolgono le attività con diritto al beneficio e che intendono essere ammessi all’iscrizione agli  Elenchi dei soggetti a cui è possibile destinare la quota del 5 per  mille potranno presentare la domanda esclusivamente tramite il canale telematico (Entratel o Fisconline).
Per tutti vige l’obbligo della rendicontazione.
Anche per il 2011 coloro che beneficeranno del 5 per mille saranno obbligati alla rendicontazione entro un anno dall’incasso della quota irpef.
Per i dettagli potrete accedere alla circolare cliccando qui.

Fonte: Fiscooggi

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>