Published On: mar, Mar 1st, 2011

Telefonini: Tassa di concessione governativa da rimborsare.

L’associazione per la difesa ed orientamento dei consumatori lancia una campagna per il rimborso della tassa di concessione governativa che si paga sui contratti business e  su quelli privati per l’abbonamento alla telefonia cellulare.
Di recente è stata considerata impropria ed irregolare secondo la legge e quindi soggetta a rimborso. Ciò a seguito di una sentenza della C.T.R. del Veneto.
Per quanto finora speso negli ultimi tre anni (5,16 euro al mese per i privati e 12,91 per le imprese) si tratta di una buona cifra.

Troverete il modello di richiesta di diffida al rimborso sul sito dell’associazione Adoc.org.
Occorrerà allegare tutte le fatture inerenti su cui è stata imputata la tassa.
Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Share