Telefonate promozionali: un Registro a tutela di chi si oppone.

 Istituito il Registro pubblico per i cittadini che non vogliono ricevere telefonate a fini commerciali o promozionali.
Quante volte siete stati costretti a rispondere ad insistenti operatori che vogliono vendervi, via telefono, prodotti o servizi, e quante volte avete rimandato ad altra data la conversazione, che puntualmente arriva,  mentre state lavorando. Da oggi tutto questo potrete evitarlo.
Difatti l’accesso al Portale consente all’abbonato di compiere tutte le procedure on line quando questi non desideri più essere contattato da operatori di telemarketing. Di contro l’operatore è obbligato a registrarsi al sistema e a comunicare la lista dei numeri che intende contattare, se non vuole incorrere nelle sanzioni previste dal Codice della Privacy. 
Il Regolamento che ha istituito il Registro delle cosiddette opposizioni è entrato in vigore il 17 novembre 2010 ed è operativo dal 31 gennaio 2011.
Ogni abbonato può contattare il proprio gestore telefonico affinchè la numerazione della quale è intestatario sia iscritta gratuitamente nel registro secondo le seguenti modalità: 
  • compilazione di apposito modulo on line sul sito web del gestore del registro pubblico; 
  • mediante telefonata effettuata dalla linea telefonica con numerazione corrispondente a quella per la quale si chiede l’iscrizione nel registro, al numero telefonico gratuito appositamente predisposto dal gestore del registro;
  • mediante invio di lettera raccomandata o fax al recapito del gestore, con allegata copia di un documento di riconoscimento;
  • mediante posta elettronica. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha affidato alla Fondazione Ugo Bordoni la gestione e il funzionamento del Registro e, dal 31 gennaio 2011, è operativo un portale attraverso il quale è possibile effettuare le procedure di registrazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here